skip to Main Content

PROTEZIONE UMANITARIA E PERMESSO DI SOGGIORNO PER CALAMITA’

Il principio è stato affermato dalla I Sezione Civile della Suprema Corte con l’ordinanza n. 2563/20, depositata il 4 febbraio. Il caso. Il Tribunale di Ancona aveva respinto il ricorso proposto da un cittadino del Bangladesh avverso il provvedimento con cui la Commissione territoriale aveva a sua volta rigettato la domanda di protezione internazionale proposta, con esclusione della sussistenza dei presupposti…

Leggi articolo completo

LA COSTITUZIONE DEL FONDO PATRIMONIALE E’ UN ATTO A TITOLO GRATUITO SUSCETTIBILE DI REVOCATORIA

Lo ha chiarito la Suprema Corte con ordinanza n. 2077/20 depositata il 30 gennaio. Il caso. La Corte d’Appello confermava la decisione del Tribunale che dichiarava inefficace l’atto notarile con cui la ricorrente, dichiarata fallita, aveva costituito, con il consenso del marito, un fondo patrimoniale nel quale aveva conferito un fabbricato ad uso abitativo. Avverso tale pronuncia, la ricorrente ricorre per…

Leggi articolo completo

LA CRISI DEMOGRAFICA IN EUROPA E IN ITALIA

Nel 2050 ben 1,5 milioni di persone ultra sessantacinquenni popoleranno il mondo (il doppio di quanti sono oggi). Il dato è riportato nel World Population Ageing 2019 dell’ONU. Anche nei paesi emergenti la popolazione anziana supererà quella più giovane. “Il pianeta - come scrive “La Repubblica” del 3.2 – sarà sempre più vecchio”. In termini percentuali rispetto al totale della…

Leggi articolo completo

TRAFFICO ILLECITO DI RIFIUTI DALL’ITALIA ALLA MALESIA

Da un’indagine dell’unità investigativa di Greenpeace Italia - scrive “Il dubbio” del 12.2 u.s. – “più di 1.300 tonnellate di rifiuti in plastica sarebbero state spedite illegalmente dall’Italia ad aziende malesi. E questo solo nei primi nove mesi del 2019 quando, su un totale di 65 spedizioni dirette in Malesia, 43 sono state inviate a impianti privi dei permessi per…

Leggi articolo completo

Nessuna novità ha prodotto l’incontro avvenuto qualche settimana fa tra il governo, i sindacati e i responsabili dell’azienda che hanno ribadito – per bocca dell’A.D. di Whirlpool Italia - che “non c’è più sostenibilità economica della produzione di lavatrici a Napoli”. “Inaccettabile che l’azienda prenda decisioni unilaterali” ha protestato Patuanelli ma non sappiamo a che titolo se nel corso dell’incontro…

Leggi articolo completo
Translate »
Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi